This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

INCONTRI LETTERARI CON L'AUTORE ALL'ISTITUTO: IRENE CHIAS, autrice del romanzo FIORE D'AGAVE, FIORE DI SCIMMIA, in conversazione con Maria Grazia Strano (Vice direttore del Corriere di Malta)

Date:

02/16/2021


INCONTRI LETTERARI CON L'AUTORE ALL'ISTITUTO:  IRENE CHIAS, autrice del romanzo FIORE D'AGAVE, FIORE DI SCIMMIA, in conversazione con  Maria Grazia Strano (Vice direttore del Corriere di Malta)

Fiore d'agave, fiori di scimmia di Irene Chias (Laurana, 2020).

Adelaide Dattilo ama il fantastico, le distopie, Dick e Lovecraft. Ha pubblicato due romanzi che il fidanzato Simone trova raccapriccianti. Il suo agente la spinge a creare qualcosa di più vendibile: un “romanzo femminile siciliano”. Adelaide decide di provarci e va a trascorrere tre settimane nel paesino di sua nonna: Sant’Angelo Muxaro. Qui inizia a scrivere una storia di passioni e antiche tradizioni, con Adelasia come personaggio principale. Mentre la sua protagonista, distrutta dal tradimento del fidanzato, ritrova se stessa e risolve un antico mistero, Adelaide affronta l’arrivo di Simone, incontra lontani parenti e conosce una sfuggente vicina. Al paese da cartolina del suo romanzo fa da contraltare quello reale: svuotato di possibilità, afflitto da disoccupazione, arretratezza e abbandono, dove la distopia è cronaca quotidiana. Guidata come Dick dall’I-Ching, Adelaide farà i conti con le sue origini e il suo presente. Adelasia, inizialmente lontanissima, finisce col somigliare alla sua autrice, come le due Sicilie inizialmente contrapposte finiscono con lo sfumare l’una nell’altra.

Irene Chias è nata Erice. Ha studiato a Roma e a Londra. Dopo aver lavorato come giornalista per diversi anni in Francia e a Milano, si è trasferita a Malta nel 2019. Ha pubblicato i romanzi: Sono ateo e ti amo (Elliot, 2010); Esercizi di sevizia e seduzione (Mondadori, 2013, vincitore del Premio Mondello Opera Italiana e del Premio Mondello Giovani); Non cercare l'uomo capra (Laurana, 2016). Con Fiore d’agave, fiore di scimmia (Laurana, 2020), torna alle ambientazioni siciliane e al rapporto fra la Sicilia e l’altrove, un altrove reale e immaginario. I suoi racconti sono apparsi su Nuovi Argomenti, Granta Italia, Nuova prosa, Il primo amore, sulle pagine siciliane di Repubblica e in diverse antologie.

Maria Grazia Strano, etnea di origini e vulcanica di indole, vive a Malta dal 2008 e da quel giorno diffonde l'amore per la lingua italiana in un prestigioso College dell'isola. Laureata in Lettere Moderne con una tesi sperimentale sui nonluoghi nel cinema di Giuseppe Tornatore è sin da piccola affascinata dalla letteratura, dal cinema e dall’arte in tutte le sue forme. Cultrice della scrittura creativa, ha pubblicato diversi racconti sulla rivista Lunario Nuovo della casa editrice Prova d’Autore. Dal 2017 fa parte della redazione del Corriere di Malta e dal 2019 ne è la vicedirettrice.

MARTEDÌ 16 FEBBRAIO 2021 ore 18:00

Incontro in diretta online

Per partecipare cliccare qui:

Passcode: aCL75s

Information

Date: Tuesday, February 16, 2021

Time: At 6:00 pm

Organized by : Istituto Italiano di Cultura - La Valletta e Corriere di Malta.

In collaboration with : Laurana Editore. Con il patrocinio di: Ambasciata d'Italia a Malta.

Entrance : Free


1430